Nasce alla fine degli anni Novanta l’attività terminalistica del Gruppo Spinelli nel porto di Genova, ed è dal 2001 che parte la gestione del Genoa Port Terminal da parte del Gruppo Spinelli.

Il Genoa Port Terminal, su 150.000 mq di superficie complessiva di Calata Inglese, Calata Massaua,  Ponte Etiopia e Ponte Idroscalo Ponente ha progressivamente incrementato i volumi di traffico di navi e contenitori, ed è stato in grado di acquisire le più importanti linee di navigazione come Borchard line, Cma-Cgm, Hapag Lloyd, Co.Tu.Nav, Zim, Cosco, Marfret, Seago Line, Hamburg Sud, Boluda, MOL, DAL.

Oggi il Genoa Port Terminal movimenta ogni anno più di 400.000 teu da e per Tunisia, Australia, Nord Africa, West Africa, Israele, Caraibi, Nord Europa, Turchia e Sud America.

Gli investimenti effettuati negli ultimi anni hanno ulteriormente migliorato il servizio offerto dal terminal alla clientela, attualmente quindi il Genoa Port Terminal è in grado di fornire una gamma completa di servizi di movimentazione, pesatura e rizzaggio di carichi speciali e di riservare sempre maggiore attenzione ed efficienza nei servizi intermodali. Ultime importanti conquiste per il Genoa Port Terminal, il completamento dei lavori di dragaggio che consentono oggi un pescaggio di 14 m lungo banchina, la costruzione della scassa Ro-Ro su Ponte Idroscalo e la consegna dell’ottava gru di banchina che hanno portato maggiore efficienza e produttività nel Terminal.